Il progetto del primo telescopio solare europeo, dedicato allo studio dei processi fisici che caratterizzano la nostra stella.

È stata la Sicilia a ospitare quest’anno presso l’AtaHotel Naxos Beach Resort,di Giardini Naxos, il congresso internazionale EST Science Meeting, organizzato nell’ambito della collaborazione europea dedicata alla progettazione dell’European Solar Telescope (EST): una kermesse di 4 giorni in cui sono stati presentati e discussi numerosi casi scientifici, sia dai membri del SAG sia da ricercatori che  sono stati coinvolti nel progetto successivamente.

(https://www.youtube.com/watch?v=iEJXPXGou9U).

group-pre-est-01-1

L’European Solar Telescope è promosso da EAST (European Association for Solar Telescopes), un consorzio al quale afferiscono istituti di 17 nazioni europee. Coordinatore del progetto è il prof. Manuel Collados Vera dell’Instituto de Astrofisica de Canarias (IAC). Per l’Italia, oltre all’Università degli Studi di Catania, partecipano al progetto l’Istituto Nazionale di Astrofisica e le Università della Calabria e di Roma Tor Vergata.

Scopo principale dell’EST Science Meeting, organizzato nell’ambito del progetto H2020 PRE-EST, è stato quello di presentare agli specialisti del settore il documento denominato “Science Requirement Document”, formulato nei mesi scorsi dallo Science Advisory Group (SAG) di EST, per individuare le specifiche tecniche del telescopio, ed in particolare quelle relative a tutti gli strumenti di piano focale.


 

Il team di PI4 ha curato la progettazione e il coordinamento della comunicazione multimediale dell’evento; la produzione di contenuti multimediali e le video interviste.

Ha collaborato alla redazione e pubblicazione dei Comunicati Stampa “ex ante” ed “ex post” dell’evento;